Giardino inglese: come progettare un giardino all'inglese?

Uno dei promotori del giardino inglese, Gertrude Jekyll, credeva che il giardino fosse una tela e le piante sono pitture con le quali è possibile creare un'immagine unica. A prima vista, i giardini domestici inglesi possono sembrare caos: un boschetto di piante, una massa di specie e colori, rami e foglie che crescono rigogliosamente ... Tuttavia, c'è un metodo in questa follia: i colori si fondono dolcemente l'uno nell'altro, le loro combinazioni sono premurose e di buon gusto, e le piante si propagano solo apparentemente senza controllo.

Ex giardino inglese: l'inizio dello stile

Il giardino all'inglese è più spesso identificato con il cosiddetto giardino da cottage , cioè un giardino di casa. Secondo la tradizione, questo tipo di giardino iniziò ad apparire nel Medioevo, quando la peste decimò i proprietari terrieri e le loro terre divennero accessibili agli abitanti dei paesi circostanti. Lo sviluppo del giardino ha avuto luogo in epoca elisabettiana, quando sempre più spesso vi venivano piantati fiori decorativi al posto di erbe e verdure. Nel XVIII secolo, lo stesso Alexander Pope fu deliziato dalla bellezza senza pretese di questi spazi verdi, e nel XIX secolo la follia per i giardini dei cottage divenne selvaggia dopo la pubblicazione di una serie di articoli e guide che lodavano questo tipo di disposizione delle piante per la sua naturalezza e semplicità.

La vittoria del giardino inglese sul retro sulle altre tendenze orticole è stata suggellata dalle pubblicazioni di due famosi giardinieri: William Robinson e Gertrude Jekyll. Contestando il giardinaggio britannico fino a quel momento formalizzato, hanno annunciato una nuova era di sistemazione del paesaggio. Secondo loro, i giardini dovrebbero essere una risposta al desiderio dei vecchi tempi preindustriali: dovevano crescere rigogliosi e "selvaggi", pieni di specie autoctone di alberi, arbusti e fiori .

Giardini domestici inglesi: quali fiori scegliere?

I giardini cottage utilitari erano inizialmente abitati principalmente da verdure ed erbe medicinali, ma i giardini inglesi moderni sono dominati da fiori e arbusti . Le specie caratteristiche di un determinato clima e paese vengono spesso selezionate e le piante con colori pastello, forme morbide, capaci di una crescita rigogliosa e di creare un effetto vecchio stile sono considerate le più appropriate: l'idea è che le varietà raccolte in giardino assomiglino a quelle prese da un vecchio dipinto.

Perenni

Sono la base di un giardino inglese ben costruito. Il cosidetto le piante perenni a cuscino formano ciuffi bassi e soffici che riempiono gli spazi tra le altre piante - proteggono principalmente dalle erbacce. Dai cuscini a fioritura primaverile si può scegliere timo sabbioso, garofano smerlato, lichene o sassifraga , mentre in estate e in autunno fioriranno il relativo poligono, garofano blu, campanula dei Carpazi e sedum .

Da piante leggermente più alte fioriranno in primavera viole, primule, viole del pensiero, tulipani, crochi e mughetti . In questo piano di piante puoi introdurre con successo erbe: menta profumata , timo o camomilla non saranno solo una decorazione, ma possono anche essere utili in cucina. Gerani, lavanda aromatica, merlo, flox e delfinio, così come reseda, aconito e digitale funzioneranno come piano intermedio . All'ultimo piano dei fiori, ad esempio, si può usare la malva di due anni .

Rose

Le vere regine dei giardini domestici inglesi, disponibili in molte specie e varietà. Soprattutto, sono apprezzate varietà in fiore ripetute con foglie rigogliose e petali densi. Vale la pena usare le piantine della rosa francese ramificata che cresceva spontaneamente in Polonia , producendo fiori rosa scuro . Per secoli, la rosa di Damasco dal profumo intenso del bacino del Mediterraneo è stata ammirata per secoli : alcune varietà fioriscono sia in primavera che in autunno, quindi saranno perfette per un giardino inglese dove i fiori dovrebbero completarsi a vicenda in termini di tempo di fioritura.

Altrettanto apprezzata è la rosa centifolia , i cui petali densi e densi fanno somigliare i fiori a… teste di lattuga. Fiorisce di un rosa acceso, ha un profumo inebriante e in passato era anche popolare per la frequente presenza nei dipinti di maestri olandesi del XVII secolo. I suoi rami pendono pittorescamente sotto il peso di grandi fiori, motivo per cui i cespugli hanno spesso bisogno di supporti. Una rosa ancora più famosa collocata nei giardini all'inglese è la rosa Bourbon chiamata Souvenir de la Malmaison - è un fiore insolito con un aroma dolce-speziato, che in piena fioritura ricorda tazze circolari ermeticamente riempite di petali delicati.

Piante rampicanti

Nessun giardino di casa inglese che si rispetti può fare a meno di recinzioni, gazebo, pali e pergolati su cui si appoggeranno vari vitigni. Certo, le rose regnano anche qui, ma oltre a loro, i giardini all'inglese presentano anche clematidi , disponibili in molte varietà, colori, forme e dimensioni. Una pianta altrettanto graziosa è il caprifoglio con calici sottili nei toni del bianco, giallo, viola o scarlatto, o una vite delicata .

Arbusti

Oltre ai cespugli di rose nei giardini dei cottage inglesi , varie siepi hanno fatto una grande carriera. Inizialmente avevano anche una funzione pratica: delimitavano il giardino, al riparo dagli sguardi indiscreti dei vicini, e talvolta erano anche fonte di fiori e frutti usati in cucina, come nel caso del lillà selvatico e del biancospino. Tuttavia, con il tempo, e nelle siepi, si cominciarono a notare valori decorativi e iniziarono esperimenti con specie sempre più diverse di arbusti. Appariva agrifoglio, ligustro, lillà e lampone , tassi sparsi e alloro . Le piante a crescita rapida sono consigliate per le siepi , che tendono a crescere rigogliose e formano dense masse di rami.. Nel giardino inglese, il muro verde della siepe è considerato lo sfondo perfetto per fiori colorati.

Alberi

Sebbene i fiori e le siepi costituiscano gran parte dei giardini inglesi, anche gli alberi da frutto troveranno il loro posto, soprattutto da quando i primi orti domestici inglesi furono allestiti per il cibo. Le specie coltivate tradizionalmente sono, ovviamente, meli, ciliegie e prugne . Nei moderni giardini cottage, il repertorio di alberi è stato esteso per includere nocciolo e corniolo . Puoi posizionare delle panchine sotto gli alberi, possono anche essere utilizzate per dividere e organizzare lo spazio o creare un originale allestimento floreale con le viti.

Giardino cottage - design

L'organizzazione di un giardino in stile inglese dovrebbe iniziare con la stesura di una planimetria. Traccia su un foglio di carta la forma del giardino, traccia vicoli e aiuole. Il passo successivo è pensare alle proprietà del terreno nel giardino, quali luoghi sono soleggiati e quali sono più ombreggiati, per quanto tempo il sole opera nel giardino e da quale parte soffia più spesso il vento. Dopo aver considerato queste condizioni, puoi iniziare a scegliere i tipi di piante: su un foglio con un piano del giardino, vale la pena contrassegnare la loro crescita attesa. I fiori e gli arbusti dovrebbero essere selezionati in modo da formare livelli , secondo il principio che le piante più alte dovrebbero essere nella parte posteriore e quelle più basse nella parte anteriore. Va anche ricordato che le piante dovrebbero completarsi a vicenda nella fioritura e decorare il giardino anche in inverno- per questo motivo vale la pena introdurre alcune piante sempreverdi.

La quintessenza di un giardino inglese sul retro è la sensazione di abbandono, come se le piante fossero lasciate sole. I confini esterni del giardino possono quindi essere delimitati con una siepe , e al suo interno si possono creare composizioni libere costituite da grandi gruppi di singole specie vegetali. Le erbe dovrebbero essere ridotte al minimo: grandi ciuffi piuttosto che prati estesi. I bordi dei sentieri sono luoghi ideali per fiori bassi, preferibilmente con steli leggermente pendenti. Nel giardino, rose e piante rampicanti devono trovare il loro posto , per cui vale la pena installare grate e pergolati, ad esempio a forma di arco - possono stare liberamente in giardino (in questo caso vale la pena posizionare una panchina sotto di loro), puoi posizionarli sopra uno dei sentieri o in intorno a una finestra o porta adiacente al giardino.

sistemazione del giardino all'inglese

Giardino inglese - fatti interessanti

Il giardino cottage non è l'unico stile descritto come un giardino inglese. Il suo predecessore popolare era il giardino paesaggistico inglese ( jardin à l'anglaise ), che apparve nel XVIII secolo come espressione di opposizione ai giardini francesi ordinati e geometrici. Jardin à l'anglaisedoveva riflettere il clima idilliaco dei prati e dei boschetti inglesi, quindi l'elemento più importante erano i vasti prati, tagliati da sentieri sterrati. Ciuffi di alberi e arbusti dovevano imitare la vegetazione naturale, che per di più veniva volentieri incorporata nella composizione. Spesso c'erano sculture da giardino, gazebo e padiglioni posizionati con cura, nonché laghetti e laghetti creati artificialmente con ponti romantici. Per la prossima generazione di giardinieri, il giardino paesaggistico era troppo grande e ostile, quindi hanno proposto un giardino da cottage - un giardino accogliente, facile da mantenere e caratterizzato dalla personalità del suo creatore.

Molti dei giardini domestici inglesi originali sono sopravvissuti ai nostri tempi, alcuni invariati, ad esempio i meravigliosi giardini di Upton Gray e Hestercombe progettati da Gertrud Jekyll, il giardino dello scrittore Thomas Hardy nel Dorset o il giardino dello scrittore Beatrix Potter a Hill, che è l'ispirazione per molti dipinti. Superiore. Ognuno di loro può servire come ispirazione per creare il tuo giardino sul retro unico.