Come dipingere pareti e soffitto senza striature? Guida passo passo

Dipingere pareti e soffitti è una sfida comune che intraprendiamo in primavera. Le belle trasformazioni che avvengono nella natura in quel momento ci ispirano alla metamorfosi degli interni domestici . Cambiare il colore delle pareti o rinfrescare i soffitti è il primo e molto importante passo verso un nuovo spazio. Un colore selezionato correttamente non solo può dare agli interni un carattere completamente diverso, ma ha anche un effetto positivo sul nostro benessere. Allora cosa ci impedisce di garantire questi effetti?

Oltre alla solita pigrizia, spesso siamo scoraggiati dalla visione di antiestetiche striature . I tratti del rullo sono particolarmente visibili quando si dipinge con colori intensi, ma a volte si formano anche su superfici bianche o pastello. Ci sono diversi motivi per la formazione di striature. Ciò comprende rullo selezionato in modo errato, superficie irregolare, substrato umido, consistenza della vernice inadeguata o temperatura troppo alta nella stanza dipinta. Ma come evitare le macchie quando si dipinge? In collaborazione con il marchio Sigma Coatings , presentiamo una guida completa che ti permetterà di evitare striature e ... stress.

Passaggio 1: prenditi cura di ciò che ti circonda

Come preparare un appartamento per la pittura? Si sconsiglia vivamente di dipingere nelle giornate gelide o calde. Evitare correnti d'aria e umidità dell'aria troppo elevata. Tira fuori i mobili e gli elettrodomestici che puoi. Raccogli il resto al centro della stanza e copri con pellicola trasparente , proprio come il pavimento. Per proteggere finestre o pavimenti è inoltre possibile utilizzare una speciale pellicola elettrostatica con un nastro che si attacca alla superficie protetta. Coprire porte, finestre, battiscopa, prese e interruttori con nastro adesivo . Vale la pena dedicare abbastanza tempo a queste attività in modo da non perdere tempo a rimuovere le macchie di vernice in modo persistente. Ricorda anche di rimuovere il nastro adesivo quando il muro è ancora leggermente bagnato.

Passaggio 2: preparare il substrato

Su una parete irregolare, sporca o unta, qualsiasi vernice avrà un'adesione peggiore. Sarà difficile distribuirlo in modo uniforme, il che aumenterà il rischio di striature. Pertanto, proviamo a minimizzarli nella fase di preparazione della superficie. Un muro molto danneggiato dovrebbe essere prima levigato e primerizzato , il che migliorerà l'adesione e anche l'assorbenza su tutta la sua superficie, riducendo così la possibilità di strisce. Il primer sarà necessario anche nel caso di un cambiamento radicale di colore da scuro a chiaro, perché eliminerà la differenza di tonalità. Primer e vernice della stessa marca funzioneranno meglio insieme, quindi, ad esempio, per la vernice Sigma Expert a base di resina acrilica di altissima qualità, scegli il primer Sigmafix Universal.. Le pareti relativamente omogenee devono semplicemente essere lavate e asciugate. Ricorda che un muro adeguatamente preparato per essere dipinto deve essere completamente asciutto . Le vesciche possono facilmente apparire su una superficie bagnata.

Passaggio 3: allineare il rullo

Quando si sceglie un rullo, ci sono tre fattori: la lunghezza delle setole, le dimensioni e il materiale di cui è composto. La regola è semplice: più è impegnativa la superficie da verniciare, più lunghe sono le setole che scegliamo. Utilizziamo rulli con le setole più corte (8-10 mm) per dipingere pareti quasi perfettamente lisce , ad esempio intonaci. Le setole di media lunghezza sono destinate alla pittura di intonaco e carta da parati e le più lunghe (19-30 mm) - per mattoni o cemento . Il materiale di cui è fatto il rullo, tuttavia, dovrebbe essere adattato al tipo di vernice utilizzata: un rullo di spugna - per colori ad olio , una corda - perlattice , microfibra - per vernici a base d'acqua . E la scelta più ovvia - un grande rullo per grandi superfici, uno più piccolo - per piccoli frammenti di pareti. Prima dell'uso è bene immergere il rullo in acqua e centrifugarlo per evitare di lasciare eventuali setole sul muro.

Passaggio 4: scegli una finitura

Quando si sceglie la vernice per interni, di solito ne seguiamo il colore oi parametri tecnici. Tuttavia, non dimentichiamoci del livello di brillantezza . Ricorda che le vernici lucide sono spietate nell'evidenziare i più piccoli errori di pittura, cavità o pareti irregolari. Inoltre non funzioneranno con colori vivaci, perché la luce può essere riflessa troppo e creare un effetto sgradevole sugli occhi o addirittura accecarci. In ambienti di rappresentanza, come un soggiorno, una cucina o una camera da letto, vale la pena puntare su una finitura opaca delle pareti , che ne copra le imperfezioni e consente di ottenere più facilmente una superficie uniforme e liscia.

Scegliendo la vernice Sigma Expert Supermatt , otterrai ulteriori proprietà pratiche:

  • alta resistenza allo sfregamento,
  • resistenza alla rimozione locale dello sporco,
  • resistenza ai più comuni disinfettanti,
  • permeabilità al vapore.

Le pareti opache hanno un bell'aspetto sia nelle stanze grandi che in quelle più piccole: si ingrandiscono otticamente. Quando si dipinge con vernice opaca, è molto più facile evitare striature, che è la nostra priorità. La vernice Sigma Expert Supermatt è dotata dell'innovativa tecnologia SmoothLayer , che garantisce una finitura perfettamente liscia senza striature e segni di rullo.

Passaggio 5: applicare la vernice

Dipingi prima il soffitto, poi le pareti. Inizia con piccole aree : angoli, angoli e intorno alle stecche e ai contatti. Applicare la vernice in modo ordinato , in strisce verticali uniformi, fianco a fianco. Inoltre, mantenere la direzione di applicazione della vernice coerente, ad esempio dall'alto verso il basso. Le strisce dovrebbero sovrapporsi leggermente. Non smettere di dipingere finché non hai coperto l'intera parete con la vernice. Ricorda anche di usare il rullo in modo corretto - non premere troppo forte, poiché provocherai schizzi di vernice e la formazione di striature e macchie. Dopo averlo immerso nella vernice, strizzalo su una griglia o in una cuvetta, girandolo in entrambe le direzioni. Reagisci immediatamente a eventuali errori o carenze. Ricorda che una volta che la vernice è asciutta, non potrai più farlo senza lasciare tracce, a meno che ... non scegli la verniceSigma Expert Supermatt , che ti permetterà di apportare correzioni liberamente . La vernice è disponibile nel sistema tintometrico Color Pro, che offre una scelta di oltre 6.000 colori, e le proporzioni perfettamente abbinate di legante, riempitivi e pigmenti garantiscono una finitura perfettamente liscia.

Il rischio di striature durante la verniciatura è un problema per tutti coloro che finiscono o ristrutturano un appartamento. Indipendentemente dal fatto che tu sia un professionista e la pittura sia la tua vita di tutti i giorni, o lo fai piuttosto occasionalmente, dovresti sempre ricordare la corretta preparazione e selezione degli strumenti. Vale anche la pena utilizzare vernici dotate di tecnologie innovative che mettono fine alle tracce antiestetiche dopo un rullo o un pennello. Ora niente ostacola una metamorfosi primaverile dei tuoi interni!